Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Castiglion Ghinibaldi

Documentato fin dall’XI secolo come possedimento dei Lambardi di Staggia, il castello passò alla vicina Abbadia Isola in quello successivo. Nel corso del Duecento ne divenne proprietario Ghinibaldo di Saracino, marito di Sapia dei Salvani, mentre nel XVI secolo il castello passò ai Piccolomini.
Benché più volte rimaneggiato, il castello denota le sue origini medievali nella massiccia mole stretta attorno ad un cortile, nella muratura e nella foggia di molte aperture. Ad una ristrutturazione cinquecentesca appartengono invece le arcate sovrapposte della corte interna, il portale che ne permette l’accesso e la chiesa in laterizi situata a lato del fortilizio.

Cosa vedere nei dintorni

Dove dormire nelle vicinanze

None Le Parate di Castel Pietraio Strada di Strove 33, loc. Strove,53035 Monteriggioni (SI)
None Casalta Via Matteotti 22, loc. Strove, 53035 Monteriggioni (SI)
None Castel Pietraio Strada di Strove 33, loc. Strove,53035 Monteriggioni (SI)
Castelbigozzi Strada di Bigozzi, loc. Strove, 53035 Monteriggioni (SI)